La fontana luminosa

La fontana luminosa di Italia 61, dopo decenni di abbandono e di degrado, è tornata all'originale splendore grazie ai lavori di ristrutturazione della città in vista delle Olimpiadi Invernali Torino 2006.

Non possiamo che essere felici di questa straordinaria opera di recupero: era ormai stata dimenticata dalla stragrande maggioranza della cittadinanza torinese.

La fontana luminosa trova il suo massimo splendore la sera e nelle ore notturne, quando mille giochi di luci colorate rendono la fontana particolarmente splendida e spettacolare.

Oggi, per chi viene a visitare la nostra città, c'è quindi una nuova, ulteriore attrazione da visitare.

Nel vedere l'imponente costruzione rimessa a nuovo, torniamo con la mente al 1961, alle cartoline illustrate che riprendevano gli zampilli d'acqua mentre dietro passava la monorotaia o con il Palazzo a Vela sullo sfondo.


La fotografia qui sotto, scattata nell'autunno del 2005, all'inizio dei lavori di recupero, da un'idea piuttosto precisa dello stato in cui versava la fontana, invasa da sterpaglia, imbrattata da graffiti e probabile ricettacolo di vagabondi.

Purtroppo dobbiamo riscontrare che l'opera di recupero per le Olimpiadi invernali è stata, ancora una volta, soltanto legata all'estemporanea concomitanza con quell'evento. Oggi, nel 2022, la fontana luminosa di Italia 61 è tornata ad essere un pezzo di storia della nostra città abbandonato a sé stesso.