Il cervello UpJohn

Il cervello umano, che ha creato la struttura infinitamente complessa delle moderne comunicazioni, è esso stesso un efficientissimo sistema di comunicazioni. Si tratta del più complicato meccanismo che si conosca e persino la più moderna tra le calcolatrici elettroniche non può raggiungere la sua perfezione.

Il dispositivo UpJohn in mostra nel padiglione è un modello che riproduce schematicamente il cervello umano, con i suoi milioni di cellule specializzate. Negli ultimi anni, importanti scoperte nel campo della fisiologia hanno permesso di conoscere meglio le funzioni del cervello; molto resta ancora da spiegare, tra cui l'evoluzione dell'essere cosciente e la natura dei processi che hanno portato all'intelletto umano.


(Tratto dalla pubblicazione Stati Uniti d'America - Italia '61: L'uomo e le comunicazioni)

Tratta da robertfripp.ca che si ringrazia.


Miami Beach, 13 giugno 1960

Un impressionante modello elettrico che rappresenta come funziona il cervello umano è stato mostrato oggi per la prima volta. Il modello, costruito dalla Upjohn Company, la casa farmaceutica di Kalamazoo nel Michigan, è stato presentato dagli attori all'annuale meeting dell'American Medical Association.


La US Information Agency ha esposto il "cervello" per due mesi a Torino. E' stato scelto per rappresentare a Italia 61 le conquiste americane in campo scientifico.

Gli italiani hanno avuto però anche di più: infatti anche Carol Burtin la figlia del suo designer, fresca del suo primo anno di università al Bernard College, ha imparato l'italiano in due intensive settimane del mese di giugno e ha passato tutto luglio ed agosto lavorando come guida, completando con ulteriori informazioni le conoscenze che spiegate ai visitatori dalle guida normale.


Se la signora Carol Burtin Fripp può leggere questa pagina, non esiti a scrivere qualche parola o inviare qualche foto della tua esperienza a Italia 61. Grazie!